BLOG ALIMENTARE VETERINARIO
La nutrizione veterinaria secondo MyVetDiet
Il blog sullo stile di vita sano e consapevole da far adottare ai nostri amati cani e gatti.

Alimenti industriali, Fabbisogno energetico, MyVetDiet

Equazione predittiva per il calcolo dell'energia metabolizzabile negli alimenti per animali domestici.


mercoledì 14 ottobre 2020


Equazione predittiva per il calcolo dell'energia metabolizzabile negli alimenti per animali domestici

L'energia metabolizzabile (ME) rappresenta il metodo più accurato per esprimere la densità energetica di un alimento poiché rappresenta l'energia dell'alimento che può essere utilizzata dall'animale. Essa è l'energia digeribile (ossia l'energia lorda dell'alimento a cui viene sottratta l'energia persa con le feci) meno l'energia persa con le urine e con i gas combustibili

Idealmente essa andrebbe misurata effettuando delle prove di digeribilità direttamente negli animali ma, poiché queste prove richiedono molto lavoro e l'utilizzo di numerosi animali, negli anni sono state studiate diverse formule che possono calcolare in maniera abbastanza accurata l'energia metabolizzabile contenuta negli alimenti solamente conoscendone il contenuto in nutrienti.

Queste formule sono poi state confrontate con studi di digeribilità fatti sugli animali per capirne l'accuratezza e la precisione.

Le equazioni maggiormente utilizzate dall'industria del petfood sono quella dei "fattori di Atwater modificati" e le due equazioni predittive citate da NRC (National Research Council), una per il cane e una per il gatto. Fino a poco tempo fa non c'era uniformità nel loro utilizzo, ma recentemente FEDIAF e una norma europea (EN16967) hanno deciso di indicare come equazioni da utilizzare quelle indicate dall'NRC.

Questa scelta si è basata su uno studio più recente che ha confrontato le equazioni con l'energia metabolizzabile realmente misurata sugli animali mostrando che:
- negli alimenti umidi, l'equazione di Atwater modificata e quelle da NRC presentano entrambe una precisione pressoché sovrapponibile
- negli alimenti secchi le equazioni NRC forniscono una maggior accuratezza rispetto a quella che utilizza i fattori di Atwater modificati.

Per completezza riportiamo qui sotto entrambe le equazioni.

FORMULA CON I FATTORI DI ATWATER MODIFICATI:

Kcal ME in 100 grammi di alimento = 3,5x % di proteine + 8,5x % di lipidi + 3,5x % di carboidrati

I fattori utilizzati (3,5 e 8,5) sono stati scelti basandosi su una digeribilità media del 90% per i lipidi, del 85% per i carboidrati e del 80% per le proteine

FORMULA NRC per il CANE

- 1° STEP: calcolo dell'energia lorda (GE) dell'alimento

Kcal GE = (5,7 x % di proteine) + (9,4 x % di lipidi) + 4,1 x (% di carboidrati + % di fibre)

- 2° STEP: calcolo della % di digeribilità energetica 

% di digeribilità energetica = 91,2 – (1,43x % di fibra su sostanza secca)

- 3° STEP: calcolo dell'energia digeribile (DE)

Kcal DE = Kcal GE X % di digeribilità energetica /100

Ossia i risultati dei primi due step moltiplicati tra loro e poi diviso 100

- 4° STEP: calcolo energia metabolizzabile (ME)

Kcal ME = Kcal DE – (1,04 x % di proteine)

FORMULA NRC per il GATTO

- 1° STEP: calcolo dell'energia lorda (GE) dell'alimento

Kcal GE = (5,7 x % di proteine) + (9,4 x % di lipidi) + 4,1x (% di carboidrati + % di fibre)

- 2° STEP: calcolo della % di digeribilità energetica

% di digeribilità energetica = 87,9 – (0,88 x % di fibra su sostanza secca)

- 3° STEP: calcolo dell'energia digeribile (DE)

Kcal DE = Kcal GE X % di digeribilità energetica /100

Ossia i risultati dei primi due step moltiplicati tra loro e poi diviso 100

- 4° STEP: calcolo energia metabolizzabile (ME)

Kcal ME = Kcal DE – (0,77 x % di proteine)

In entrambe le formule, se non diversamente specificato, i valori in % dei nutrienti sono da intendersi sul tal quale, ossia i valori reperibili normalmente sulle etichette degli alimenti petfood. Tuttavia, non essendo obbligatoria per legge, la percentuale del contenuto in carboidrati potrebbe essere assente. In questo caso essa può essere ricavata dal veterinario applicando la seguente formula:

% carboidrati = 100 - % proteine - % lipidi - % fibre - % ceneri - % umidità

Confrontandole si può facilmente notare come l'equazione di Atwater modificata risulti più rapida e semplice da utilizzare, mentre quelle indicate dall'NRC, basandosi su 4 passaggi, siano più lunghe e complesse ma, come detto in precedenza, sembrano portare a risultati più precisi e accurati.

Myvetdiet, proprio per questa ragione, offre ai suoi utenti una comoda funzione che permette, inserendo semplicemente i dati dei nutrienti presenti in etichetta, di calcolare sia i carboidrati sia l'energia metabolizzabile di un alimento con le formule dell'NRC.

Infine, nelle linee guida FEDIAF, viene indicata anche un'altra equazione che deve essere utilizzata per il calcolo dell'energia metabolizzabile in alimenti di origine vegetale o animale, allo stato naturale, freschi o conservati come la carne, le frattaglie o i prodotti lattiero-caseari. Essa andrebbe utilizzata anche in alimenti come i sostituti del latte materno o gli alimenti per animali formulati per la nutrizione enterale. Di seguito riportiamo la formula:

Kcal ME in 100 grammi di alimento = 4 x % di proteine + 9 x % di lipidi + 4 x % di carboidrati

BIBLIOGRAFIA:
- FEDIAF Nutritional Guidelines for Complete and Complementary Pet Food for Cats and Dogs, settembre 2020.
- FEDIAF Nutritional Guidelines for Complete and Complementary Pet Food for Cats and Dogs, maggio 2017.


Lascia un commento

Prima di lasciare il tuo commento, raccontaci qualcosa di te: sei un utente già registrato al sito?


Sono già registrato su MyVetDiet.it
Sono un nuovo utente e non sono ancora registrato su MyVetDiet.it




Autorizzo ai sensi del Regolamento (UE) n. 679/2016 il trattamento dei miei dati personali
Accetto le condizioni contrattuali di MyVetDiet




Tags

Programma MyVetDietSoftware MyVetDietcalorie crocchette per cani anzianicalcolo quantità cibo canecalcolo razione alimentare cane anzianotabella calcolo crocchettetabella dosi cibo per canitabelle FEDIAF