BLOG ALIMENTARE VETERINARIO
La nutrizione veterinaria secondo MyVetDiet
Il blog sullo stile di vita sano e consapevole da far adottare ai nostri amati cani e gatti.

Alimentazione, Alimenti industriali

La dieta mista (commerciale + casalinga) dal punto di vista del nutrizionista.


mercoledì 3 aprile 2019


La dieta mista (commerciale + casalinga) dal punto di vista del nutrizionista

Sempre più proprietari scelgono di alimentare il loro pet con un'alimentazione mista, ossia utilizzando una parte di alimenti commerciali e una parte di cibo fresco. Le ragioni per cui un proprietario opta per questo regime alimentare possono essere differenti: per aumentare l'appetibilità del pasto (le sole crocchette vengono rifiutare dall'animale), perché ha la sensazione di offrire un pasto più "sano" o semplicemente per il desiderio di cucinare per il suo cane o il suo gatto quando ha più tempo a disposizione

Questa scelta dal punto di vista nutrizionale è sbagliata? No, ma solo se fatta nel modo corretto. Su alcuni siti o profili social spesso la dieta mista viene demonizzata perché, avendo il cibo fresco e quello commerciale un tempo di digeribilità differente, se assunti insieme possono essere pericolosi per l'animale. Nessuno studio scientifico però ha mai messo in evidenza questo tipo di problema.

I maggiori rischi, invece, sono legati ad eventuali eccessi o carenze mineral-vitaminiche che, nel lungo periodo, si possono creare se la dieta non viene correttamente bilanciata, esattamente come per una dieta casalinga fatta male, o per una commerciale in cui vengono utilizzati solo alimenti complementari.

In linea di massima, se il fabbisogno energetico giornaliero di un animale viene soddisfatto per almeno il 70- 75% da un alimento commerciale completo di elevata qualità, la restante parte della dieta non necessita di un'integrazione mineral-vitaminica.  Tuttavia, è sempre bene evitare che il proprietario faccia da sé ma, bensì, consigliare quali cibi aggiungere e nei giusti quantitativi. Infatti, ci sono alimenti che, essendo molto ricchi di un particolare nutriente, se utilizzati quotidianamente, possono portare l'animale a stati di ipervitaminosi o di intossicazione. Inoltre, se gli alimenti freschi vengono aggiunti alla normale razione senza tener conto delle kcal che apportano e senza detrarre queste ultime dal quantitativo di cibo commerciale somministrato possono, alla lunga, portare l'animale ad un aumento di peso.

Se, invece, per alimentazione mista non si intende "semplicemente" aggiungere una piccola parte di alimento fresco a quello commerciale, ma dividere il fabbisogno giornaliero dell'animale tra dieta commerciale e dieta casalinga, diventa fondamentale studiare un piano nutrizionale vero e proprio, controllando con scrupolosità che l'animale riceva tutti i nutrienti di cui ha bisogno e che la dieta rispetti tutti i limiti FEDIAF. E qui nasce il vero problema del nutrizionista: poiché la maggior parte delle aziende mangimistiche, non essendo obbligata dalla legislazione, non fornisce i valori nutrizionali dettagliati dei suoi alimenti o, se li fornisce, non sono quasi mai completi. Spesso, ad esempio, mancano le indicazioni su alcuni minerali e sul profilo amminoacidico.  In questo caso, per poter essere sicuri di preparare un piano nutrizionale corretto, sarebbe necessario scegliere un prodotto commerciale di cui si conoscano almeno i valori dei nutrienti per cui FEDIAF indica i valori minimi e massimi da somministrare per quello specifico animale. Se ciò non è possibile, è fondamentale, almeno quando si rilascia un piano nutrizionale, essere consapevoli dei nutrienti di cui non si conosce con precisione il reale apporto giornaliero e delle eventuali conseguenze in caso di eccesso o carenza.


Lascia un commento

Prima di lasciare il tuo commento, raccontaci qualcosa di te: sei un utente già registrato al sito?


Sono già registrato su MyVetDiet.it
Sono un nuovo utente e non sono ancora registrato su MyVetDiet.it




Autorizzo ai sensi del Regolamento (UE) n. 679/2016 il trattamento dei miei dati personali
Accetto le condizioni contrattuali di MyVetDiet




Tags

cucina casalinga per canicucina casalinga per gattidieta casalinga cane percentualidieta casalinga gatto percentualidieta casalinga per canedieta casalinga per canidieta casalinga per gattidieta casalinga per gattodieta molto ricca di proteine canidieta molto ricca di proteine gattidieta per canidieta per gattielaborazione dieta veterinariaprogramma per diete caneprogramma per diete gattosoftware alimentazione bilanciata canisoftware alimentazione bilanciata gattisoftware dieta casalinga mista canesoftware dieta casalinga mista gattoipervitaminosi caneipervitaminosi gatto

In questo sito internet potrebbero essere utilizzati cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di questi cookie. CHIUDI - LEGGI DI PIÙ