BLOG ALIMENTARE VETERINARIO
La nutrizione veterinaria secondo MyVetDiet
Il blog sullo stile di vita sano e consapevole da far adottare ai nostri amati cani e gatti.

MyVetDiet

Osservatorio statistico 2022.


mercoledì 23 marzo 2022


Osservatorio statistico 2022

La nutrizione veterinaria in Italia: le diete casalinghe per cani e per gatti, i razionamenti degli alimenti PetFood per animali domestici e i piani di dimagrimento elaborati per gli animali da compagnia. Numeri, tabelle e andamenti di 12 mesi di formulazioni dietetiche veterinarie

METODOLOGIA
L'Osservatorio Statistico 2022 è stato realizzato prendendo in considerazione i piani nutrizionali effettuati nella piattaforma MyVetDiet lungo i 12 mesi del 2021.

L'analisi dei dati è stata possibile grazie alla suddivisione dei piani nutrizionali componibili nella piattaforma (Diete casalinghe e miste, Dosaggi PetFood) e la tipologia di pazienti (Cane, Gatto), nonché grazie all'elaborazione dei piani di dimagrimento anch'essi suddivisi per tipologia di pazienti (Cane, Gatto).

PIANO NUTRIZIONALE
INCREMENTO PERCENTUALE

Diete casalinghe per cani
+281%

Diete casalinghe per gatti
+244%

Dosaggi PetFood per cani
+305%

Dosaggi PetFood per gatti
+372%



La nutrizione veterinaria nel 2021
Dati 2021 rispetto al 2020

DIETE CASALINGHE E MISTE
DOSAGGI PETFOOD
PIANI DI DIMAGRIMENTO
PROPRIETARI
PAZIENTI
VISITE NUTRIZIONALI

+277%
+315%
+83%
+253%
+155%
+275%

Percentuale in deciso rialzo
Percentuale in deciso rialzo
Percentuale in rialzo inferiore rispetto al 2020
Percentuale in deciso rialzo
Percentuale in deciso rialzo
Percentuale in deciso rialzo



Una panoramica sul 2021
Il confronto globale tra le metriche del 2021 e quelle del 2020 ci mostra che il numero dei piani nutrizionali formulati con MyVetDiet, rispetto all'anno precedente, sia aumentato con un incremento totale del 281% nel 2021 rispetto all'anno precedente (sia diete casalinghe, sia dosaggi PetFood).

L'incremento si nota anche per i pazienti ai quali sono stati prescritti i piani nutrizionali ed è apprezzabile un po' per tutte le tipologie di pazienti: nel 2021 assistiamo ad un incremento sia dei pazienti gatti (+146%), sia dei pazienti cani (+256%).

Nonostante il 2021 sia stato ancora un anno caratterizzato da forti limitazioni a livello personale, anche il numero totale delle visite nutrizionali cliniche registrate sull'applicativo ha registrato un incremento: anche in questo caso assistiamo ad un miglioramento rispetto i 12 mesi precedenti, che porta nel 2021 un ampliamento di inserimento nuove visite cliniche di +275% rispetto al 2020.

Diete casalinghe o miste: +277%
Cresce la richiesta di piani nutrizionali veterinari formulati apposta per il proprio animale.


Tra il 2020 e il 2021 assistiamo a un consistente aumento delle diete casalinghe (o miste) formulate sulla piattaforma: +277% nel 2021 rispetto al 2020. Tuttavia, nei 12 mesi precedenti l'incremento era stato lievemente più basso: +240% nel 2020 rispetto al 2019.

L'incremento è diffuso e riguarda un po' tutte le tipologie di pazienti, ad eccezione delle cagne in riproduzione che hanno registrato una lieve flessione rispetto all'anno precedente.

CANI ADULTI
CANI CUCCIOLI
CAGNE IN RIPRODUZIONE
CANI ANZIANI

+269%
+365%
-2,5%
+167%

nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020



GATTI ADULTI
GATTI CUCCIOLI
GATTE IN RIPRODUZIONE
GATTI ANZIANI

+226%
+332%
+100%
+243%

nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020



Dosaggi PetFood: +315%
Quasi dello stesso valore cresce anche il numero di richieste, da parte di proprietari, di sapere esattamente quale sia la razione giornaliera corretta di cibo industriale da somministrare.


Nel calcolo delle razioni PetFood (con alimenti singoli o misti), assistiamo ad un aumento percentuale, tra il 2020 e il 2021, del tutto analogo a quello precedente: +315% nel 2021 rispetto al 2020. L'incremento dei razionamenti di cibo industriale nei 12 mesi precedenti era stato molto più basso: +193% nel 2020 rispetto al 2019.

Anche in questo caso l'incremento è diffuso e riguarda un po' tutte le tipologie di pazienti.

CANI ADULTI
CANI CUCCIOLI
CAGNE IN RIPRODUZIONE
CANI ANZIANI

+251%
+565%
+12,5%
+229%

nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020



GATTI ADULTI
GATTI CUCCIOLI
GATTE IN RIPRODUZIONE
GATTI ANZIANI

+358%
+1120%
+100%
+270%

nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020
nel 2021 rispetto al 2020



L'interesse da parte dei proprietari
A conferma del fatto che questi dati non sono dovuti solo all'incremento del numero di utenti che utilizzano il nostro software, ma al reale aumento di interesse da parte dei proprietari per la nutrizione dei loro animali, abbiamo effettuato un'ulteriore analisi che tiene in considerazione solo l'incremento delle diete effettuate dai singoli professionisti.

Da questa analisi emerge che mediamente un veterinario che utilizza MyVetDiet ha incrementato la formulazione delle diete casalinghe per cani e per gatti di +102,19% dal 2020 al 2021 e il calcolo di dosaggio PetFood di +131,43% sempre nello stesso periodo.

Così facendo, abbiamo messo a confronto l'interesse dei proprietari del 2021 con quelli del 2020, evidenziando come, non solo siano cresciuti in Italia i proprietari che hanno richiesto una specifica consulenza nutrizionale per il loro animale, ma di conseguenza anche i pazienti che sono stati sottoposti ad una visita nutrizionale specialistica con composizione di un adeguato piano nutrizionale (con alimenti casalinghi o industriali).

Inoltre, mettendo in relazione i dati presentati in questo studio con lo stesso studio effettuato nel 2020, emerge che il numero di diete casalinghe formulate in Italia nel 2021 è cresciuto rispetto ai 12 mesi precedenti di una percentuale maggiore rispetto alla percentuale di crescita dei proprietari che hanno richiesto una consulenza nutrizionale: +118% nel 2020, +112% nel 2020, +415% nel 2019. Questo fa comprendere come gli stessi proprietari siano tornati dal proprio veterinario per richiedere un nuovo piano nutrizionale per il proprio animale.

Questi dati, come ogni anno, impongono una considerazione generale: i veterinari non possono concepire le singole metriche come compartimenti stagni irrelati, bensì come piani interdipendenti e connessi, dove ogni misurazione dipende dalla precedente e influenza la successiva; così come la composizione di un piano nutrizionale dipende dall'esecuzione di una visita nutrizionale accurata, allo stesso modo quest'ultime necessitano di proprietari consapevoli di quanto la nutrizione incida sulla salute del proprio animale. Se l'arrivo di un nuovo proprietario, già consapevole dell'importanza che ha la nutrizione per il proprio animale, significa una nuova visita nutrizionale specialistica con conseguente composizione dell'adeguato piano nutrizionale, è anche vero che rendere consapevoli proprietari che già si conoscono (vecchi clienti) può portare all'esecuzione di nuove visite nutrizionali con conseguente aumento della composizione dei piani nutrizionali.

Trovi utile questo studio? L'introduzione di quali parametri avrebbe potuto renderlo ancora più completo? Scrivicelo nei commenti, così da poterne creare uno più approfondito per il prossimo anno.


Lascia un commento

Prima di lasciare il tuo commento, raccontaci qualcosa di te: sei un utente già registrato al sito?


Sono già registrato su MyVetDiet.it
Sono un nuovo utente e non sono ancora registrato su MyVetDiet.it




Autorizzo ai sensi del Regolamento (UE) n. 679/2016 il trattamento dei miei dati personali
Accetto le condizioni contrattuali di MyVetDiet




Tags

Programma MyVetDietprogramma per diete caneprogramma per diete gattosoftware alimentazione bilanciata gattisoftware dieta casalinga mista canesoftware dieta casalinga mista gattosoftware dieta veterinariasoftware alimentazione bilanciata caniSoftware MyVetDietOsservatorio statistico piani nutrizionali veterinari