BLOG ALIMENTARE VETERINARIO
La nutrizione veterinaria secondo MyVetDiet
Il blog sullo stile di vita sano e consapevole da far adottare ai nostri amati cani e gatti.

Alimentazione, Alimenti industriali, Risposte ai proprietari

Cosa rispondere ai proprietari che pongono domande sull'alimentazione? La WSAVA offre un aiuto ai veterinari - Parte 3.


mercoledì 18 luglio 2018


Cosa rispondere ai proprietari che pongono domande sull'alimentazione? La WSAVA offre un aiuto ai veterinari - Parte 3

Un utile vademecum per dare risposte chiare e precise ai proprietari che fanno domande specifiche sull'alimentazione del proprio cane o gatto, parte 3

Il Global committee per la nutrizione della World small animal veterinary association (WSAVA) ha recentemente rilasciato un documento contenente numerose FAQ che posso aiutare il veterinario a rispondere alle sempre più numerose domande che pongono i proprietari sui diversi aspetti legati all'alimentazione del loro animale.
Le FAQ si presentano solo in inglese, e in parte in spagnolo. Per questo lo staff di MyVetDiet, reputandole molto utili per i veterinari, ha deciso di tradurle in italiano, cercando di mantenersi il più fedele possibile all'originale. Data la lunghezza e complessità degli argomenti trattati, è stato deciso di suddividere il contenuto della traduzione in 3 articoli.
In ogni caso in fondo ad ogni articolo potrete reperire i link ai testi originali in inglese. Inoltre, WSAVA all'interno delle FAQ rimanda attraverso diversi link ad ulteriori approfondimenti molto utili per i veterinari, che riportiamo integralmente nelle singole risposte.

Nel precedente articolo, pubblicato il 04 luglio 2018, abbiamo visto come rispondere a "Domande generali sulla dieta"
Nel precedente articolo, pubblicato il 11 luglio 2018, abbiamo visto come rispondere a "Domande sulla modalità di alimentazione"

DOMANDE SULLA SICUREZZA ALIMENTARE

Quali misure vengono intraprese per garantire che il cibo per animali domestici sia sicuro per il mio pet?
La legislazione alimentare varia da paese a paese. Negli Stati Uniti, le leggi statali, l'USDA e la FDA (http://www.fda.gov/AnimalVeterinary/ResourcesforYou/ucm047111.htm) hanno tutti un ruolo per garantire che gli ingredienti utilizzati negli alimenti destinati agli animali domestici, e il prodotto finale, siano sicuri per nutrire i nostri animali domestici. In Europa, la legislazione dell'Unione europea è armonizzata tra i paesi dell'UE (https://ec.europa.eu/food/overview_en)

Oltre a quanto richiesto dalla legge, le aziende di alimenti per animali domestici possono eseguire ulteriori test di sicurezza per garantire che le loro diete siano corrette dal punto di vista nutrizionale ed esenti da eventuali contaminazioni.

Dopo aver acquistato il cibo lo tolgo dalla busta e lo riverso in un contenitore: questa pratica è sicura?
È meglio mantenere la dieta nella confezione originale, specialmente se questo pacchetto è stato specificamente progettato per mantenere il prodotto fresco. L'utilizzo di un contenitore differente può ridurre la durata di conservazione del prodotto e può promuovere infestazioni, soprattutto se il contenitore non viene pulito a fondo con regolarità. Inoltre, mantenere l'imballaggio originale consente di tracciare meglio il cibo in caso di problemi riguardanti l'alimento.

Quanto dura il cibo in scatola dopo l'apertura?
Una volta aperta una lattina di cibo per animali, la parte non consumata deve essere conservata in frigorifero e utilizzata entro 48-72 ore. È comunque consigliabile leggere l'etichetta della confezione per informazioni più specifiche sulla conservazione.

Gli ingredienti geneticamente modificati (OGM) sono presenti nel mio cibo per animali domestici? Come posso saperlo? Questi fanno male al mio animale domestico?
È possibile che gli ingredienti OGM siano presenti nel cibo per animali domestici. A seconda della legislazione nazionale, questi possono, o non possono, essere dichiarati sull'etichetta. Il modo migliore per conoscere se un alimento li contiene, è chiamare l'azienda produttrice per chiedere informazioni al riguardo. Detto questo, fino a questo momento, gli ingredienti OGM sono stati somministrati, attraverso il cibo agli animali, per oltre 20 anni senza alcun problema di sicurezza, o salute, e non sono stati dimostrati effetti negativi dovuti alla presenza di ingredienti OGM sulla salute di cani e gatti.

Link:
http://www.wsava.org/News-Press/News/Need-to-answer-clients%E2%80%99-nutrition-questions-We-ca
http://www.wsava.org/Guidelines/Global-Nutrition-Guidelines
http://www.wsava.org/WSAVA/media/Documents/Committee%20Resources/Global%20Nutrition%20Committee/GNC-FAQs-and-Myths_1.pdf


Lascia un commento

Prima di lasciare il tuo commento, raccontaci qualcosa di te: sei un utente già registrato al sito?


Sono già registrato su MyVetDiet.it
Sono un nuovo utente e non sono ancora registrato su MyVetDiet.it




Autorizzo ai sensi del Regolamento (UE) n. 679/2016 il trattamento dei miei dati personali
Accetto le condizioni contrattuali di MyVetDiet




Tags

dose giornaliera crocchette cane cucciolodose giornaliera crocchette gatto cuccioloquanti grammi di crocchette deve mangiare un canequanti grammi di crocchette deve mangiare un cucciolo di 3 mesiquanti grammi di crocchette deve mangiare un cucciolo di bulldog francesequanti grammi di crocchette deve mangiare un cucciolo di pastore tedescoquantità cibo cucciolo 4 mesiquantità cibo cucciolo canequantità cibo cucciolo gattorischio di contaminazione battericatabella dosi cibo per canialimentazione cani quantitàcalcolo quantità cibo cane

In questo sito internet potrebbero essere utilizzati cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di questi cookie. CHIUDI - LEGGI DI PIÙ